venerdì 18 gennaio 2013

In questo terra così tormentata e offesa c'è chi riesce a dedicare tempo e attenzione a studiare e a scoprire un mondo che agli occhi dei più è pressochè sconosciuto. E' il mondo degli alberi.
Gli alberi non parlano ma trasmettono sensazioni molto piacevoli. Ci invitano ad allontanarci dal caos e dalle tensioni quotidiane offrendoci la possibilità di vivere momenti di tranquillità grazie ai loro colori e al piacevole senso di serenità che ci penetra in loro vicinanza.
Quanta magnificenza nelle loro forme e che forza si concentra in loro!


Quanta bellezza e armonia cogliamo nei boschi in cui la natura è sovrana ...

Ecco che ancora oggi, in questo mondo così materialista e frettoloso, c'è chi si dedica ad "ascoltare" gli alberi, a ricontattarne lo spirito. Queste creature meritano pienamente un nostro incontro ravvicinato e prezioso: questa possibilità ci viene data da alcuni appassionati ricercatori che hanno  scritto un'opera unica nel suo genere dal titolo "Incontri con lo spirito degli alberi".



Leggendo questo libro avremo la sensazione di penetrare in questo mondo silenzioso e coglierne realmente lo spirito. Attueremo un vero e proprio incontro con la natura attraverso uno sguardo nuovo e  spirituale con il quale ritornare a sentirsi parte del Creato, tutti connessi da un filo invisibile.

E' anche molto originale l'approccio per iniziare questo percorso in quanto i due ricercatori hanno anche descritto come si crea un preparato che aiuta ad entrare in sintonia con lo spirito degli alberi e a diventare ricettivi nei confronti dei loro messaggi.
Stabilire una forte connessione con questa dimensione della natura aiuta inoltre l'uomo a rinforzare la propria sensibilità e interiorità.

Io direi che e' proprio il caso di ringraziare sinceramente chi ha dedicato tempo e passione a coltivare questa conoscenza profonda della natura: Hubert Boesch, naturopata e ricercatore bioeenergetico, e Lucia Satanassi, erborista e floriterapeuta, insegnanti alla scuola di fitoterapia di Riza e fondatori entrambi dell'azienda erboristica Remedia.




Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget