martedì 23 febbraio 2010

Salsina di semi, facile, veloce e nutriente

Semi, noci e nocciole contengono proteine e calcio in abbondanza e, se vengono consumati crudi e non tostati, si possono introdurre quotidianamente nell'alimentazione infantile.
Ma come riuscire a farli mangiare ai bambini piccoli, a quelli cioè che ancora non sanno masticare bene e che tendono ad ingoiarli ancora interi? Per renderli assimilabili ed appetibili vanno macinati, poi ridotti a palline con l'aiuto della "pasta" di datteri, che ha la funzione di un collante ed  è composta semplicemente da datteri frullati.
I bambini devono comunque imparare a masticare, questo è anche ciò che preferiscono e dunque gli si deve  proporre tutti i giorni del cibo integro, soprattutto frutta non frullata e nocciole da rompere con i propri dentini. Si devono abituare lentamente al processo di masticazione che è una delle tante abilità che devono acquisire. Mangiando qualche noce ogni giorno il loro fabbisogno proteico quotidiano è facilmente raggiunto considerando per esempio che ci sono nocciole che contengono fino al 30% di proteine. Si deve infatti considerare che un bambino di circa 11 kg di peso ha bisogno di circa 14 grammi di proteine al giorno e dunque è più facile eccedere con i cibi proteici piuttosto che scarseggiare.
Per fare una buona salsina di semi è sufficiente lasciare mezza tazza di semi di girasole o di mandorle in acqua per circa 4 ore, quindi risciacquarli, aggiungere due cucchiai di acqua e una banana matura e frullare il tutto. La si deve servire subito così che non diventi scura e che piaccia anche per il colore. Si può anche preparare aggiungendo datteri a pezzettini fini o uvetta. Questa salsina è molto gradita e ha tanti benefici, è cruda, ricca di enzimi, vitamine e proteine e sazia molto i bambini. Ve la consiglio dunque vivamente essendo anche molto facile da preparare.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget