lunedì 21 settembre 2009

Dolce crudista al limone: una delizia!

Tempi fa crudismo era sinonimo di grandi rinunce alimentari, erano poche le ricette a disposizione e scarsi gli ingredienti reperibili. Ora si trovano su internet tanti blog e siti web di esperti crudisti che condividono la propria esperienza, di chef che pubblicano ricette e consigli culinari, e da loro si può imparare a sostituire gli ingredienti tradizionali con quelli alternativi ad essi che sono ugualmente buoni e sempre più ricchi di potere nutritivo, di enzimi, sali minerali e vitamine.  In questo modo non si ha la sensazione di dovere rinunciare a cibi appettitosi ma piuttosto ci si sente protagonisti di una rivoluzione alimentare, di uno stravolgimento vero e proprio di abitudini poco salutari a favore di una rivalutazione di ingredienti naturali, non alterati e manipolati dall'uomo.
Questa è una di quelle esperienze che ti segna per la vita e che vorresti condividere con le persone a cui tieni di più perchè sai che è su questa strada che bisogna incamminarsi per uscire dall' incubo in cui è intrappolata l'umanità. Da qui bisogna iniziare, procedendo a piccoli passi ma sempre nella giusta direzione: in questo percorso di scoperta ci ritroveremo presto in tanti, me lo sento!

Nel frattempo vorrei condividere con voi questa deliziosa ricetta. Vi occorrono questi ingredienti per prepararla:

-una tazza di mandorle
-un cucchiaio di olio di oliva
-due o tre cucchiai di sciroppo d'agave
-mezza tazza abbondante di datteri snocciolati e lasciati circa due ore in acqua se occorre tenerli in ammollo
-un cucchiaio di vaniglia
-mezza tazza di cocco grattugiato
-la scorza di un limone grattugiato 

Miscelate bene tutti gli ingredienti con un frullatore e se il composto non risulta abbastanza denso aggiungete del cocco grattugiato. Date poi la forma al dolce stendendo la base su un piatto.
Per fare lo strato superiore vi occorrono:

-1 tazza di anacardi lasciati in acqua per quattro-sei ore, poi sciacquati e puliti
-due, tre cucchiai di sciroppo d'agave
-il succo di un limone di media grandezza
-1 cucchiaio di vaniglia
-acqua solo se occorre

Mettete gli anacardi in un frullatore potente, aggiungendo un pizzico di sale, lo sciroppo d'agave. Poi introducete il succo di limone e la vaniglia, in ogni caso aggiungete anche un pochino d'acqua per dare consistenza alla crema. Stendete poi il composto sopra la base decorando a piacimento con fettine di frutta, nocciole grattugiate e frutti di bosco. Lasciate raffreddare per bene prima di servire.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget