mercoledì 7 marzo 2012

malattie infantili e vera prevenzione

SCARLATTINA E MALATTIE INFANTILI, COLESTEROLO E TRIGLICERIDI

L'ANTIBIOTICO FACILE . Lettera inviata al Dottor Vaccaro

Buona sera dr Vaccaro, so benissimo che sei oberato di lavoro ma ho urgente bisogno di un tuo consiglio, anzi due.

Mio nipote Daniel, ventuno mesi, ha contratto la scarlattina. Dopo un paio di giorni con febbre alta 39, ormai passata, è stato visitato dalla pediatra la quale ha prescritto degli antibiotici. Ora io mi chiedo che senso abbia il prescrivere un antibiotico quando ormai il bambino è sfebbrato.

SE NON PRENDI QUESTO SUCCEDE QUELLO

La pediatra in questione sostiene che avremmo già dovuto dare l'antibiotico prima, sostenendo tra l'altro che se non assume l'antibiotico il bambino potrebbe avere disturbi ai reni ed al cuore. Sia io in qualità di nonno ma anche mia nuora siamo contrari; ci potresti dare per favore qualche suggerimento? Grazie.

COLESTEROLO E TRIGLICERIDI ALTI

Passando al secondo argomento una mia parente ha il colesterolo ed i trigliceridi molto alti le è stato consigliato di prendere delle capsule con estratto di riso. Mi sembra una bufala. Le ho consigliato di cambiare alimentazione e di cibarsi solo di frutta e verdura crude. Se cortesemente puoi scrivere due righe in proposito, così gliele faccio leggere poiché io non sono molto ascoltato. Una tua risposta in merito può essere molto più sentita. Grazie di cuore e buon Natale a te e famiglia.

Carmelo Panico

RISPOSTA

LA SCARLATTINA VISTA DAI MEDICI E DAI PEDIATRI DI OGGI

Nella definizione ufficiale la scarlattina è una patologia infantile a carattere infettivo e ricorrente causata da un batterio, lo streptococco beta-emolitico di gruppo A, e accompagnata dal caratteristico esantema (infiorescenza o eruzione) a fitti puntolini rosso scarlatto (desquamanti) diffusi a tutto il corpo, in netto contrasto col pallore del viso. Patologia oggi non più grave ma contagiosa che colpisce preferibilmente la popolazione dai 3 ai 12 anni. A decorso mortale nel 15-20% dei casi prima degli antibiotici, e con mortalità azzerata grazie agli antibiotici (sempre secondo la spiegazione medica, ovviamente). I sintomi includono brividi di freddo e febbre elevata da 39 a 30, dolori all'addome, cefalea, vomito, mal di gola e tonsille ipertrofiche, aumento della frequenza cardiaca.

Le terapie mediche prevedono 8-10 giorni di cure antibiotiche a base di penicillina.

 IPOCRITE E COMODE VERSIONI DI COMODO

I salvatori della patria, e tutti gli ambulatori pediatrici, si accontentano delle loro comode versioni ufficiali prefabbricate ed alterate, e non dicono ad esempio importantissime verità che stanno sugli stessi libri della storia medica americana.

Dal 1858 al 1923 la mortalità da scarlattina a New York venne ridotta senza l'aiuto di vaccini e di antibiotici da 155 casi su 100 mila a 2 casi su 100 mila. The Public Health Reports (US Public Health Service) spinge il conto a 45 stati e al District of Columbia, dando la mortalità dell'anno 1923 a 3 casi su 100 mila.

LA VERA CURA NON STA NEI VACCINI E NEMMENO NEGLI ANTIBIOTICI

Come rassicura Shelton nel suo "The Hygiene care of children", la vera prevenzione della malattia non ha assolutamente nulla a che fare con vaccini, sieri, antitossine, farmaci, antibiotici e altre manipolazioni medico-pediatriche.

La vera prevenzione (e questo vale ovviamente anche per il morbillo, la difterite, la varicella, la parotite od orecchioni, la rosolia e il vaiolo, e persino per la polio), si fa con cibo adeguato (vegano-crudista), aria pura, abbondanza di sole, esercizio fisico, sufficiente sonno e riposo (assenza di stress), pulizia interna ed esterna, posa mentale, assenza di abitudini devitalizzanti.


SCARLATTINA E MALATTIE INFANTILI SONO UTILI CRISI ESPULSIVE E PURIFICANTI

Per la naturopatia tedesca e lezaetiana la scarlattina (e le altre malattie infantili) costituisce una crisi eliminativa delle impurità derivanti da cure ginecologiche e da svezzamenti sbagliati. Se trattate con criterio igienistico, scarlattina e morbillo si trasformano in ottime crisi purificanti dove il corpo si libera dei veleni e rimane sano a lungo.

Cibi crudi e frutta per una digestione ottimale, frizioni quotidiane fredde sulla cute per una circolazione ottimale, cataplasmi notturni di fango sul ventre, sono la panacea per il ripristino della salute in tutti questi casi, per Padre Taddeo, Luis Kuhne e la tradizione igienistica di marca germanica.

L'ARRESTO DELLE ERUZIONI PORTA A OTITI, CARDIOPATIE, ENCEFALITI, AUTISMI, SIFILIDE E TUBERCOLOSI


Cadendo invece nell'invasività traumatica del vaccino e dell'antibiotico si arrestano stupidamente le eruzioni, si soffoca l'azione difensiva-immunitaria del corpo che è costretta a trovare altre vie ausiliarie (reni, orecchi e cuore nel caso della scarlattina, broncopolmoniti ed encefaliti nel caso del morbillo). E' un fatto provato e testimoniato da celebri medici come il dr Cruwe di Berlino, Il dr Yung di Basilea, il dr Kranichfeld, che i vaccini portano a sifilide e tubercolosi.

ILLUSTRI MEDICI RIDICOLIZZANO IL CONTAGIO

Per il dr Russell Wallace la vaccinazione è un inganno medico-pediatrico e la sua imposizione è un crimine da galera.

Per il dr Chas A.A. Campbell di San Antonio-Texas, tutti i medici, parlando in confidenza tra di loro, riconoscono che la vaccinazione sia la più vergognosa farsa della medicina. Ma poi non vogliono perdere il posto e rovinarsi la carriera.

"Non ho mai trovato un singolo medico che non abbia deriso e ridicolizzato in privato l'intera materia del contagio e della vaccinazione definendola come una bufala immensa e una presa per il culo della popolazione mondiale, e che non abbia poi tappato la bocca in pubblico per amore del quieto vivere", sono le parole del dr Matthew J. Rodermund, citato da Shelton.

IN 4-7 GIORNI DI DIGIUNO E SEMIDIGIUNO A FRUTTA SI GUARISCE PERFETTAMENTE DA OGNI MALATTIA COSIDDETTA INFETTIVA

Se nonostante queste attenzioni si sviluppa la scarlattina, essa viene risolta senza alcun intervento medico-pediatrico nel giro di 4-7 giorni.

Togliere rigorosamente ogni zucchero e ogni dolcificante industriale evidente e nascosto (merendine, gelati, bevande gassate, succhi in scatola), e dare dei succhi di frutta alternati a centrifugati di carota-sedano-ananas-mele-patata-topinambur-sedanorapa-cavolo-finocchio-bietola), nonché insalatine verdi e germogli per una settimana.

Nulla condanna di più le interferenze mediche se non la frequenza e la gravità delle complicazioni derivanti dal maltrattamento della scarlattina. Nessun medico insegna alle mamme che lo stop della scarlattina con vaccini e antibiotici porta nel 10-20% dei casi a otiti, ad acuti problemi renali e alla malattia di Bright più avanti nella vita, ad artriti, endocarditi e pericarditi.

IL DR OSLER COME PARMENIDE

"Non permettete mai a nessuno di ridurre la febbre a un bambino, o a chicchessia”.

“La febbre è un salva-vita”.

“La sua soppressione è sempre nociva e deleteria per la salute”.

“Stoppare febbre ed influenza è pericoloso per le conseguenze latenti insite nelle interferenze”.

“Nel caso della scarlattina lo stop può condurre a complicazioni cardiache", ha dichiarato Sir William Osler, celebre medico inglese.

La stessa identica cosa che diceva il nostro Parmenide nel 600 avanti Cristo: "Datemi la potenza della febbre e saprò fare mirabilie".

FLORENCE NIGHTINGALE LA PIU' GRANDE DONNA DELLA MEDICINA CRITICA

Nulla di diverso da quanto sosteneva la più grande anima femminile della medicina, la dr Florence Nightingale (1823-1910). "Non è forse il vivere sbagliato che porta la gente ad ammalarsi? Non sono forse fattori come l'aria pura e la pulizia interiore da un lato, l'aria viziata e la sporcizia intestinale dall'altro, a determinare lo star bene o lo star male delle persone? Non sono forse tutte le malattie delle reazioni naturali alle condizioni assurde e stressanti in cui noi stessi ci mettiamo?"

MEDICI SUPERBI E DONNE IGNORANTI

"Mi è stato insegnato da medici superbi e da donne ignoranti a temere la febbre, la scarlattina e le varie malattie chiamate seriamente contagianti. Il fatto è che non esistono contagi ed infezioni ma solo condizioni adatte a rendere la gente malata. Le malattie non sono classificabili in categorie tipo cani e gatti. La dottrina delle malattie specifiche, nemiche e contagiose, è il rifugio delle menti deboli, corrotte e fragili della medicina e della pediatria".

OBBLIGATORIO LEGGERE IL DOCUMENTO ESPLOSIVO E RIFLETTERE SUL CRUCIALE ANNO 1991

Medici antichi dei tempi andati?

Perché non rileggete allora la mia tesina "Documento esplosivo sui vaccini", del 10/2/11, con 80 medici americani che si raggruppano nell'anno in corso e dicono finalmente la verità sulle inquietanti correlazioni tra vaccinazioni e malattie auto-immuni?

Perché mai l’autismo che fa tremare i genitori, e che oggi significa per la sola Cina 7 milioni e oltre di bambini semi-rovinati, comincia nel 1991, guarda caso anno in cui iniziarono le vaccinazioni obbligatorie contro l’epatite B e contro la meningite?


GLI ADULTI SOFFRONO DI SANGUE LIPOTOSSICO

Passando alla gente adulta, si va dalle malattie iatrogene infantili alle malattie degenerative comportamentali.

Per quanto concerne i trigliceridi alti (grassi del sangue) e il colesterolo alimentare LDL alto, non esiste alcun dubbio sul fatto che essi rappresentino malattie metaboliche, causate da 3 fattori responsabili che sono: pessima dieta, stress esistenziale, carenza di esercizio fisico. Quanto sta succedendo intorno a noi sotto Natale 2011 è il classico esempio dove i 3 fattori si realizzano contemporaneamente.

MALATTIE CARDIACHE KILLER MONDIALE NUMERO UNO


Come omaggio natalizio ti allego le mie tesine sull'ipertensione, ed anche quelle sull'omocisteina, che non hai citato ma che ha enorme importanza.

Ricordo che i fattori di rischio cardiovascolare sono l'ipercolesterolemia, l'ipertensione, il diabete, il fumo (in quanto compromette ed accorcia la respirazione, abbassando la capacità vitale), e
l'iperomocisteinemia.

Sarà utile ricordarci anche che le cardiopatie rappresentano la maggiore causa di mortalità nei paesi occidentali e nei paesi industrializzati.

LA STALLA E IL MACELLO RESPONSABILI DI OGNI DISGRAZIA

Il consumo di carni e latticini è indubbiamente la maggiore causa di arteriosclerosi nei tempi attuali.

Esso porta al temibile fenomeno della viscosità del sangue, causa e concausa di tutte le malattie, di tutte le infiammazioni, del diabete e delle dialisi renali, come anche di tutti i tumori.

Lo stato delle pareti arteriose interne è fondamentale. Arterie sane possono resistere ad altissime pressioni senza problemi. L'alta pressione diventa invece pericolosa quando le arterie sono ammalate e deboli.

FARMACI, ORMONI E VITAMINE SINTETICHE


La riduzione farmacologica della pressione e del colesterolo HDL non ha mai portato a dei risultati positivi, scrive Ross Horne, grande igienista australiano, nel suo best-seller "The Health Revolution". Si sono fatti test ripetuti su basi quinquennali con gruppi sottoposti a farmaci e altri sottoposti a placebo.

Vennero usati gli estrogeni, ma alla fine spuntavano i seni ai maschi, e gli attacchi cardiaci aumentavano del 50%.

Venne usato l'Atromid-S (Atromid Sconveys), ma causava calcoli biliari a raffica e venne scartato.

Venne usato l'ormone tiroideo, che velocizza il metabolismo, e si ottennero riduzioni del colesterolo del 12%, ma con aumento 18% del tasso di mortalità (per contrazioni ventricolari premature).

Venne usata la niacina sintetica (vitamina B3 in alte dosi), ma causava sanguinamento agli occhi.

Vennero usati comuni anti-coagulanti per prevenire fattori trombotici, ma allungavano i tempi di cicatrizzazione ferite.

Venne usata la chelazione chimica contenente eparina di maiale (che troppi giudicano erroneamente sicura), per rimuovere placche arteriose e depositi impropri di calcio, mercurio, alluminio, ma le ossa delle scimmiette sottoposte a test subirono grossi danni alle ossa nel giro di 2 mesi.

UNA VENTATA DI CHIAREZZA SCUOTE IL MONDO INTERO

Alla fine anche i medici americani ed australiani più testardi della FDA e della AHA (American Heart Association) hanno dovuto arrendersi e riconoscere che non esistono alternative valide a un radicale cambio di abitudini dietologiche.

Vent'anni di prove e controprove nel celebre esperimento di Cambridge 2000, hanno portato non a caso a riconoscere che col five-per-day di sola frutta vitaminica naturale (zero vitamine sintetiche, zero integratori minerali e zero ormoni), si schivano totalmente i due killer mondiali cardiopatia e cancro.

Il The China Study di questi giorni ha portato, a livello planetario, una ulteriore ventata di chiarezza, convincendo persino i più riottosi, Bill Clinton in testa (diventato cliente fisso dell'amico igienista dr Colin Campbell).

I GRAVI ERRORI DEL DR CHRISTIAN BARNARD


Il dr Christian Barnard, negli anni in cui ebbi il privilegio di incontrarlo a Capetown (1978), sosteneva che l'attività sportiva e lo jogging non portassero troppo beneficio alla gente dal punto di vista del colesterolo.

Ma il suo paziente cardiotrapiantato di maggior successo sopravvisse al massimo 19 mesi, proprio a causa delle brodaglie ospedaliere e della dieta alto-proteica (colesterolo 300 mg %), sufficiente a rovinare il cuore nuovo e a farlo perire di attacco cardiaco!

Barnard stesso fu suo malgrado costretto a ritirarsi dalla chirurgia attiva in giovane età (52 anni appena) per colpa della severa artrite alle mani. E' tipico e comune dire irresponsabilmente ai pazienti di by-pass coronarico che possono condurre una vita normale mangiando il cibo proteico e sostanzioso che più gli piace, mentre tale dieta è spaventosamente pericolosa portando i condotti bypassati a bloccarsi in meno di 24 mesi.

GLI ABERRANTI SPROPOSITI DELLA DIETOLOGIA


I dietologi di fama non hanno certamente illuminato il mondo.

I peggiori libri in circolazione, contenenti consigli e metodi per perder peso mangiando diete alto-grasse ed alto-proteiche, sono finiti regolarmente nelle immondizie, e ci riferiamo a "Scarsdale Medical Diet", a "Executive Health del dr David Carrick (che invitava a rilassarsi, a mangiare di tutto in pieno buonumore), a "Doctor's Quick Weight Loss Diet" di Irwin Stillman (ispiratore di Atkins), a "Dr Atkins Revolution", di Robert C. Atkins (ispiratore di Giorgio Calabrese, di Pierre Dunkan e di Alberico Lemme).

Gli autori di questi libri hanno pagato a duro prezzo le loro aberrazioni mentali. Carrick è morto di attacco cardiaco nel 1980. Stillman e Atkins lo hanno seguito con le stesse modalità.

UNA LUNGA LISTA DI IMBROGLI


Per non dire del professor Magnus Pyke, interessato a vendere cibi lavorati e confezionati dei suoi sponsor.

Per non dire del prof. Julius Sumner Miller, promotore televisivo delle benefiche virtù del cioccolato Cadbury.

Per non dire del celebre canadese prof Wilfred Shute, promotore, con giuramento pubblico, di 1000 e oltre casi di guarigioni anticolesterolo a base di vitamina E sintetica (sia lui che suo fratello Evan Shute finiti poi con intervento chirurgico a cuore aperto, e drammatica fine).

Per non dire dell’oertomolecolare Linus Pauling, morto anziano, ma sempre in anticipo sui tempi (prima di pasticciarsi era in forma stupenda), pure lui intossicato da massicce dosi vitaminiche.

Per non dire di Michel Montignac, rovinato dalle sue stesse teorie basso-glicemiche.

Per non dire del cardiologo di Miami dr Arthur Agatson (South Beach Diet), strapagato e stracorrotto dalla Kraft, odiato e disprezzato in America quasi quanto Peter D’Adamo (Gruppi Sanguigni) e Barry Sears (Zona).

A COSA SERVONO TANTI TEST, QUANDO E' L'INTERFERENZA MEDICA A FARE I PEGGIORI DANNI?

Come ha detto l'immenso Robert Mendelsohn nel suo testo "Confessions of a Medical Heretic", i test medici non servono a un cavolo.

E' soltanto il corpo dotato della capacità di riportare se stesso all'equilibrio e alla salute, una volta che i suoi handicap siano stati rimossi, e una volta che l'interferenza medica sia cessata!

Valdo Vaccaro

10 commenti:

  1. Ho impiegato una vita a leggere tutto, ma ne e' valsa la pena :)
    Grazie
    Nel futuro avevo gia pensato di non vaccinare i miei figli, ora la certezza.

    RispondiElimina
  2. ciao Luby, l'articolo infatti è piuttosto lungo ma davvero prezioso. Se riesco a selezionarne altri relativi alle malattier infantili li inserisco. Io non ho vaccinato i miei figli e devo dire che non si sono mai ammalati. Di malattie infantili neanche l'ombra. Non mi sono mai pentita della scelta fatta che comunque mi è costata in termini di attriti familiari. La mia fortuna è stata proprio di aver avuto i figli dopo il 2000, anno in cui già si cominciava a "tollerare" il dissenso dei genitori informati. Anni fa arrivavano persino a togliere la potestà ai genitori!
    Grazie Luby per il tuo commento.

    RispondiElimina
  3. Pensa che io ancora non ne ho e solo perche' dico fin d ora che non voglio dargli il ciuccio e voglio usare i pannolini lavabili mi guardano male e me ne dicono di tutte!
    Faccio spalle larghe e basta!
    Il mio maritotigre per quanto consumista e carnivoro ha detto che va bene come scelgo io,quindi urlasse tutto il resto del mondo io non vaccinero' e faro' come ho deciso :)
    Oh...sempre se di figli potro' averne :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Letizia, e ciao Luby!
    A proposito di bambini non so se avete letto il post di ieri di Corrado Penna, non l'ho ancora verificato ma solitamente usa mettere tutte le fonti. Ipnotizzante.
    Ciao!
    EpiNeo

    RispondiElimina
  5. Ciao Epineo! Ho letto l'articolo, da brivido! Mi viene in mente anche la storia dei microchip che vogliono inserire su tutti i nuovi nati in America. Ma come si fa???? I dottori dicono che arriveranno anche a inserirli agli italiani questi chips con la scusa che devono tener traccia degli ipotetici criminali ci controlleranno poi per benino tutti indistintamente .... i cani erano solo una pista di lancio, una sperimentazione ...

    RispondiElimina
  6. Ciao Letizia, purtroppo i microchip non serviranno, siamo già tutti pseudo-microchippati. Scriverò un articolo sull'argomento prossimamente. Ciao!

    RispondiElimina
  7. Ciao Letizia, articolo veramente molto interessante, come forse ti avevo già detto anche noi non abbiamo vaccinato i nostri quattro bimbi :-)

    RispondiElimina
  8. ciao Marta, ci metto un po' di tempo a rispondere, sono sempre molto impegnata... ma quanto mi fa piacere sentire queste notizie, una mamma che non ha vaccinato i suoi quattro bambini è una favolosa supermamma,grande Marta! Speriamo che sempre più genitori prendano la stessa consapevolezza per il bene dei loro figli. A questo proposito vi passo questo link senza aggiungere commento:
    http://www.farmaciaannunziata.it/notizie/sociale.asp?idNotizia=32566
    "Il giudice ha accolto il ricorso dei genitori di un bambino che, secondo l’accusa, sarebbe diventato autistico a seguito della vaccinazione da morbillo, parotite e rosolia. Chiesto indennizzo al ministero della Salute..."

    RispondiElimina
  9. My brother recommended I might like this web site.
    He was entirely right. This post actually made my day.
    You can not imagine simply how much time I had spent for this info!

    Thanks!
    Also see my web site - Eat Stop Eat Review

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you for the time you spent reading this post.We can all thank Mr Valdo Vaccaro for sharing great valuable information about hygienism, natural food, childhood diseases and much more.
      Thank you very much!

      Elimina

Si è verificato un errore nel gadget