giovedì 5 agosto 2010

Asma, allergie e raffreddore da fieno

E' parecchio tempo che non scrivo più, d'altronde è anche comprensibile, sono mamma a tempo pieno, lavoro e solo raramente mi capita di rilassarmi ... perciò i miei apporti sul blog sono piuttosto rari e sempre più sacrifico il mio desiderio di scrivere e di informare alle necessità e emergenze quotidiane.
Ultimamente però sono riuscita a rinfrescare le mie nozioni di igienismo e leggendo un manualetto scritto da Albert Mosséry, L'arte di nutrirsi per fortificarsi  mi ha colpito particolarmente un paragrafo intitolato  
State in guardia: "Non bisogna credere, come certi ingenui vegetariani, che sia sufficiente astenersi dal consumo della carne, perchè la dieta sia ideale. Nemmeno per sogno.
Un regime di pane, pasta, riso, pappe d'avena o di frumento è ben più dannoso che un regime di carne. Se i vegetariani creduloni che si nutrono in questo modo ritornassero a consumare carne, migliorerebbero la loro salute. Mangiare pane tre volte al giorno fa più male che mangiare carne una volta al giorno. Noi sconsigliamo entrambe le cose..".
Allora mi viene da pensare ai tanti miei anni di vegetarianesimo, ai tanti cereali cotti che ho mangiato e alla mia allergia ai pollini che mi ha accompagnato per tanto tempo, forse che sia stato questo il modo in cui il mio corpo ha cercato di liberarsi dei tanti scarti del metabolismo?
"La maggior parte  delle malattie sono iniziate quando si era bambini e si conduceva una vita malsana. Non è colpa loro, ma bensì quella dei loro genitori che gli danno del latte e dei prodotti devitalizzati, origine dei catarri e delle altre malattie. Vanno talmente in acidosi che una salute buona non è possibile. L'ipersensibilità insorge, cosa che provoca l'asma e il raffreddore da fieno." Albert Mosséry, Le bon guide de l'hygienisme.
Cosa genera dunque la malattia? E' il nostro non rispettare i principi della natura, il nostro vivere in modo malsano nel suo insieme: cio' di cui ci nutriamo, ciò che beviamo, ciò che respiriamo, le emozioni negative, la mancanza di sonno e di movimento...Sono tanti i fattori che portano il nostro corpo ad esaurirsi, a non riuscire più ad eliminare le tossine, ad esaurire la propria energia vitale. Certamente anche l'ereditarietà gioca un ruolo importante nel processo di malattia poichè le famiglie trasmettono di generazione in generazione le proprie debolezze e cattive abitudini... 
"Se voi o i vostri congiunti siete vittime delle vostre trasgressioni e avete sviluppato un asma o un raffreddore da fieno, bisogna che sappiate che potete liberarvene totalmente lasciando le abitudini malsane e adottando i Prinicipi della Natura ... La causa principale dell'asma e del raffreddore da fieno sono i cereali in tutte le forme: pane,maccheroni, paste, brioche, croissant, dolci, biscotti, gallette, cereali,etc. Questi alimenti incrostano tutto l'organismo. Quando li si avrà sospesi, non si avrà più il raffreddore."

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget