domenica 8 novembre 2009

che relazione c'è tra gli enzimi e il crudismo?



La digestione dei cibi è possibile grazie agli enzimi, sostanze capaci di degradare gli alimenti in elementi assorbibili dalla mucosa intestinale. Essi hanno dunque un ruolo importantissimo nella trasformazione del cibo di cui ci alimentiamo.

Ma che relazione c'è tra gli enzimi e il crudismo?

Quando consumiamo un pranzo composto da cibo crudo il nostro corpo, per digerire, utilizza soprattutto gli enzimi già esistenti in questi cibi e solo in piccola parte ricorre agli enzimi propri, non si affatica e trae il massimo beneficio dalla digestione.
Non si desidera quasi mai fare un pisolino dopo un pranzo crudista proprio perchè lo stomaco non è superimpegnato a produrre gli enzimi necessari alla digestione trovandoli già negli alimenti ingeriti.
E' questa la ragione per cui i crudisti possiedono tanta energia: mangiare tutti i giorni cibo vivo risparmia al corpo tante ore di superlavoro durante le quali le cellule hanno tempo per rigenerarsi e risanarsi.
Ma c'è anche qualcosa di ancora più interessante da sapere.
Con il tempo perdiamo la capacità di produrre enzimi digestivi e per questo motivo iniziamo anche ad accusare digestione difficile e problemi intestinali. E' dunque indispensabile introdurre sempre più quantità di cibo crudo soprattutto quando si è in età avanzata e le scorte di enzimi sono ormai ridottissime. Le persone che si avvicinano al crudismo piuttosto tardi ammettono infatti di sentirsi ringiovanire e di vedersi proprio migliorare anche nell'aspetto  esteriore; alcuni hanno addirittura raccontato di aver riacquistato persino un colore più scuro dei capelli...

Personalmente devo ammettere che si acquistano tante energie in più, lucidità mentale e tanta voglia di fare smettendo di mangiare alimenti confezionati e soprattutto cotti.
Per quanto riguarda i capelli una cosa è certa: diventano di sicuro più forti, più lucidi e meno sottili. Sinceramente non ho fatto però caso al colore, ho i miei capelli grigi già da anni, molto prima di diventare crudista: sono il "dono" delle mie tre gravidanze e di tutto lo stress che mi ha accompagnato fino ad ora. Ma che importa, sto benone, ora ho tante energie in più e mi sono spariti anche alcuni dolori articolari. E sono molto grata agli enzimi, li cerco dappertutto, direi che guardo al cibo vivo come se fosse un miraggio. Vivano gli enzimi allora!

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget