giovedì 29 ottobre 2009

Cosa c'è di meglio di un buon pesto?

Io preparo il pesto per condire gli spaghetti crudisti oppure per spalmarlo sui crackers: si presta
ad accompagnare molteplici pietanze ed è davvero molto richiesto dai miei bambini.

Potete prepararlo sia con i pinoli che con le noci macadamia o con gli anacardi.

Procuratevi
200 gr di anacardi che userete solo dopo averli tenuti in ammollo per tre ore e ben risciacquati,
80 grammi di basilico fresco,
mezza tazza di olio d'oliva spremuto a freddo,
il succo di un limone e un pizzico di sale.

Macinate bene bene gli anacardi o i pinoli, mischiate poi il tutto con un buon frullatore.

Se volete vedere come si prepara la salsina in questo video:

http://www.therawfoodfamily.com/home/raw-food-recipes-raw-vegan-pesto

Questa è una salsina da tenere sempre pronta in frigorifero, molto gradita se spalmata sulle fette di pane germinato, sugli spaghetti crudisti o su semplici gallette che seppur non siano crude sono comunque molto leggere e digeribili in mancanza dei crackers ai semi di lino.
Quando si ha fretta e il tempo è poco per riuscire a organizzarsi al meglio e mettersi avanti nella preparazione delle ricette, non ci si deve comunque dimenticare di nutrirsi quotidianamente con più cibo crudo possibile .
Se non si riesce ad essiccare i crackers per motivi di tempo vanno bene anche le gallette per riuscire a far apprezzare la salsina cruda ai bamini.
E' proteica e molto nutriente, contiene una buona percentuale di "verde", che può essere  il basilico o a piacimento anche un altro tipo di verdura non amara, una buona parte di lipidi, la vitamina C del limone ed è versatile.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget